Genitori

GenitoriCaro professore,

caro amico,

continuerà, come negli scorsi anni, la nostra offerta formativa che vogliamo suggerirti per migliorare la crescita dei tuoi studenti.

Il percorso più importante e completo che ti proponiamo è il nostro collaudato Corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale: legalità, giustizia, realtà carceraria & stimolo alla solidarietà”.

Poiché si tratta della proposta più completa che offriamo, ci sembra il caso di approfondirne i tempi e le tematiche.



Il corso standard è articolato sempre in cinque incontri di un paio di ore ciascuno. Le prime due lezioni sulle regole sono svolte utilizzando una didattica interattiva (più adatta ala giovane età dei ragazzi) comprendente attività pratiche tra le quali compilazione di questionari, lavori individuali o di gruppo e giochi che mirano a un maggior coinvolgimento dei ragazzi e ci danno la possibilità di offrire un importante feed-back all’insegnante e alla scuola.

Ti avvisiamo subito del fatto che, se non ricevessimo alcun sostegno per le nostre attività che ti proponiamo, ai docenti sarà richiesta l’elaborazione dei dati raccolti dagli allievi che potrà essere sostituita da un contributo economico che ci permetta di remunerare un giovane volenteroso. A noi rimarrà sempre l’onere della valutazione e interpretazione. Dovrai prevedere inoltre, se fuori città, il rimborso chilometrico per un’auto al costo di € 0.26/km.

Possiamo proporti anche la presenza simultanea di una psicologa alle prime due lezioni per facilitare lavori e interagire con i ragazzi. Anche in questo caso ci sarà, per la scuola, un costo da sostenere che saremo in grado di determinare all’accettazione della tua richiesta.

Se poi ritenessi utile presentare il corso e i risultati ottenuti, possiamo predisporre, con l’aiuto dei nostri psicologi, un’apposita e completa relazione di analisi da presentarsi in un incontro con i genitori.

Il corso è quindi articolato nel seguente modo:
  • Le regole: esistenza e necessità.2 ore
  • Quale comportamento tengo di fronte alle regole?

Conseguenze.2 ore
  • Primo approccio con la realtà: proiezione di un film.2 ore
  • Incontro con alcune figure che operano in ambito

di giustizia (Magistrato, Polizia o Carabinieri, e altri).2 ore
  • Il volontariato carcerario (detenuto e volontari nostri

partner e cooperative sociali). 2 ore



Nei primi due incontri è necessario avere una lavagna e spazi adatti per suddividere la/e classe/i in gruppi che lavoreranno separatamente. Se si è alla prima esperienza, sarà necessario un sopralluogo da parte nostra.

Tutti i lavori dei ragazzi saranno elaborati e il risultato consegnato in copia agli insegnanti coordinatori e al Dirigente scolastico.

Intendiamo poi segnalarti da subito che per non lasciare spazio solo alle parole, durante il corso sarà chiesto agli allievi di individuare delle “azioni di legalità” e delle “azioni di solidarietà” da compiere durante l’anno scolastico: avrai così modo di accertare che la legalità e la solidarietà diventino, almeno in alcuni comportamenti, virtuose abitudini.

Data l’età, proponiamo questo tipo di corso a gruppi classe già in essere e queste dovranno essere sempre seguite da un loro docente responsabile (meglio se sempre lo stesso, quello che noi definiamo di riferimento).

Sempre riservato ai più giovani, abbiamo messo a punto, nello scorso anno scolastico, sempre per rispondere alle esigenze di alcune scuole, un’azione formativa su “Bullismo & cyber bullismo” con l’aiuto di un’esperta psicologa che analizza il fenomeno e di un avvocato che si occupa di informare delle conseguenze penali di tali azioni.

L’iniziativa è piaciuta e, pertanto, siamo in grado di ripresentarla anche nel prossimo anno scolastico. Come prassi, anche in questo caso forniamo alla scuola un utile feed-back.
  • Definizione del fenomeno e questionario.2 ore
  • Incontro con psicologa, avvocato e Forze dell’ordine.2 ore

Non si escludono tuttavia possibili approfondimenti a vostra scelta e che potremo concordare, di volta in volta, con gli insegnanti interessati.

Intendiamo poi segnalarti da subito che per non lasciare spazio solo alle parole, durante il corso di “Potenziamento delle competenze” sarà chiesto agli allievi di individuare delle “azioni di legalità” e delle “azioni di solidarietà” da compiere durante l’anno scolastico: avrai così modo di accertare che la legalità e la solidarietà diventino, almeno in alcuni comportamenti, virtuose abitudini.

Ti proponiamo anche di aderire a LIBERA – Nomi e numeri contro le mafie per costruire un gruppo omogeneo, che operi, in accordo col coordinamento provinciale e/o regionale di Libera, in preparazione della giornata del 21 marzo 2019 che si terrà a Padova. Lo abbiamo sperimentato con alcune scuole ed è stata una bella esperienza.

In allegato troverai le modalità necessarie per aderire all’associazione di don Ciotti come scuola.

Per tutto il resto, da parte nostra, ci impegniamo a rimanere a tua disposizione per una serie di attività che riassumiamo:
  • assemblee di classe o di corso (massimo un centinaio di persone) su temi quali: la giustizia, il carcere o altri similari di tua scelta;
  • proiezione (con prestito gratuito) di film a tema che saranno, come il solito, presentati e seguiti da esperti;
  • organizzazione di cineforum o serie di proiezioni (giustizia, pena, mafie, casi recenti – alcuni titoli sono sempre reperibili sul nostro sito);
  • quant’altro è possibile fare per educare i tuoi ragazzi alla legalità e alla presa di coscienza/conoscenza dei problemi carcerari.



Le adesioni dovranno pervenire, tramite la scuola, direttamente all’indirizzo dell’Associazione Progetto Carcere 663 Via Tagliamento 8 - 37125 Verona – telefono 045 914150 (con segreteria telefonica).

L’indirizzo di posta elettronica è: maurizioruzzenenti@libero.it

Si può consultare il sito “progetto carcere663.org”.



Ti invitiamo a contattarci se pensi che ci sia la necessità di approfondire una qualche tematica che abbiamo dimenticato. Studieremo assieme quali possono essere le migliori soluzioni alle attese della vostra scuola.

Nella speranza di essere sempre al tuo fianco per il bene dei giovani, per quanto ci è permesso e ci sarà possibile, ti salutiamo cordialmente.
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Ulteriori informazioni