ATTIVITA' 2020

venerdì 30 ottobre - la stessa lezione è replicata per le altre due classi: liceo classico e linguistico della stessa scuola. Le recenti norme hanno reso questi due interventi più complessi ma speriamo siano stati ben accolti dagli studenti. Il questionario di gradimento, che verrà compilato nel corso dell’ultimo incontro, ce lo svelerà.

giovedì 29 ottobre - prima lezione, via web, con le classi della quinta liceo scientifico e quinta scienze applicate della Scuola alle Stimate, del corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale”;

mercoledì 28 ottobre - il presidente partecipa al convegno, promosso da AULSS9 e CSV su “Ruolo delle associazioni alla luce delle nuove disposizioni legislative”;

 

mercoledì 28 ottobre - il presidente incontra una psicologa che ha espresso il desiderio di poter collaborare con noi. Valutata positivamente la possibilità, adesso si studieranno i modi;

martedì 27 ottobre – webinar col il CSV sull’utilizzo formativo dei media;

venerdì 16 ottobre – il presidente incontra una studentessa in psicologia che ha mostrato la volontà di impegnarsi in un tirocinio presso la nostra OdV. Vedremo;

giovedì 15 ottobre – prova di collegamento con il Liceo alle Stimate per la prossima realizzazione del nostro corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale”. Oneroso ma necessario perché anche nella DaD non si possono commettere errori o improvvisare pena il fallimento dell’azione educativa;

venerdì 9 ottobre – il presidente, accompagnato dalla collaboratrice dottoressa Bozzola, incontra presso la sede Caritas di Vicenza il responsabile don Enrico Pajarin per proporci come possibili futuri collaboratori in progetti che coinvolgano i detenuti nel carcere di Vicenza o persone in esecuzione penale esterna di Vicenza e provincia;

martedì 6 ottobre – riunione del gruppo psico per definire alcuni aspetti del corso che dovrà essere tenuto nel carcere di Vicenza;

Martedì 6 ottobre – il presidente partecipa, portando il commosso saluto di tutti i soci, ai funerali del carissimo don Sergio Pighi mancato pochi giorni prima (il 2 ottobre);

2 ottobre - primo incontro con un insegnante della scuola media delle Stimate per gettare le basi per un possibile corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale” nella sua scuola. Attendiamo fiduciosi successivi sviluppi.
venerdì 2 ottobre – il presidente riceve una telefonata che non possiamo non rendere pubblica. A chiamare è la dottoressa Sofia Fontana, che i lettori attenti di queste note non possono ignorare data la sua professione di assistente sociale presso l’Udepe di Verona. Voleva avvisarci che, dopo una lunga vita lavorativa, è giustamente arrivata alla pensione. Ma lo scopo principale della sua comunicazione era quello di esprimere gratitudine a PC663 per le numerose occasioni che le erano state date di confrontarsi con le giovani generazioni di studenti con i nostri incontri. Ci voleva ringraziare per averli trovati stimolanti e utili anche al suo lavoro, oltre che gratificanti dal punto di vista professionale. Carissima dottoressa Fontana, siamo noi a doverle essere grati per tutte le sue professionali e appassionate partecipazioni ai nostri corsi e vorremmo poterlo fare anche a nome dei tantissimi ragazzi che è riuscita a far pensare e comprendere come la pena non deve essere solo sofferenza ma anche un modo di riconciliarsi con la società; non solo “galera” come continua a predicare qualche stolto ma progetti di reinserimento nei quali il suo ufficio svolge un’azione decisiva. GRAZIE;
mercoledì 30 settembre – grazie al preziosissimo aiuto della nostra collaboratrice, dottoressa Ilenia Bozzola, il presidente riesce a confezionare un progetto che presenta durante la mattinata a Vicenza per ricevere il necessario assenso della Direzione. Ottenutalo, a mezzo posta certificata, lo presenta alla Regione. Ora non ci resta altro che sperare in una approvazione del progetto che ci consentirebbe di promuovere una nuova azione a favore della popolazione detenuta nel carcere vicentino;
martedì 29 settembre – collegamento con i funzionari dell’area Giuridico – Pedagogica della Casa Circondariale di Vicenza per saggiare la possibilità di concorrere a un bando emanato dalla Regione del Veneto per finanziare attività educative nelle carceri del Veneto. Si ottiene un assenso di massima con l’impegno di sottoporre loro un progettino prima della loro formale approvazione. Unico grosso neo: il bando scade l’indomani. Vedremo cosa si potrà fare;
lunedì 14 settembre – dopo parecchio tempo si riunisce “fisicamente” il Direttivo della nostra organizzazione di Volontariato. Si tratta, in primo luogo, di organizzare e coordinare la nuova stagione formativa nelle scuole ma anche di iniziare l’organizzazione di un nuovo corso di "EDUCAZIONE CIVICA" & "RICERCA ATTIVA DEL LAVORO" presso la casa circondariale di Vicenza finanziato dall’8 per mille della Tavola Valdese che ci ha rinnovato la sua fiducia. Altre questioni di minor conto sono trattate fino all’esaurimento dell’ordine del giorno. così vuole una democratica conduzione d’una OdV;
lunedì 7 settembre – ritirati presso il CSV un’altra dotazione di prodotti, utili alla sanificazione di persone e ambienti, adatti per i nostri volontari che, fra breve, ricominceranno a tenere corsi nel carcere di Vicenza;
Giovedì 3 settembre – partecipazione al webinar promosso dal Centro Servizi Volontariato di Verona sul crowfunding con il professor Valerio Melandri;
 
Con orgoglio condividiamo una bella notizia: abbiamo ottenuto il patrocinio dell'Ufficio Scolastico!

Continuiamo con la nostra preparazione ai futuri impegni seguendo sempre da vicino sia la ricerca di nuove opportunità per operare all’interno del carcere di Vicenza, sia gli sviluppi delle novità che caratterizzeranno il prossimo anno scolastico.

lunedì 31 agosto - dopo i lavori di gruppo e l’approvazione del Direttivo (via webinar), inviate alle scuole le nostre definitive proposte per il prossimo anno scolastico. Speriamo siamo molte quelle che crederanno nella nostra capacità di far fronte alle loro aspettative per una migliore formazione dei ragazzi.

sabato 28 agosto - presentata una nuova richiesta di finanziamento a Intesa S. Paolo. Incrociamo le dita per poter essere messi in grado di offrire nuove opportunità ai detenuti della Casa Circondariale di Vicenza;

martedì 25 agosto - pubblicati i nuovi corsi del CSV. Molti quelli cui siamo interessati. Altro lavoro per i nostri volontari;

lunedì 24 agosto - l’associazione si incontra per una pizza sociale. E’ il primo incontro fisico che si fa dopo lo scoppio dell’epidemia. Infatti, anche la nostra assemblea sociale, come abbiamo già scritto, si tenne via web. Grande soddisfazione e anche un po’ di nostalgia per tempi e modalità che oggi dobbiamo dimenticare;

giovedì 13 agosto - incontro con una ex studentessa che, dopo essersi laureata col nostro supporto, si trasferì in Scozia dove conseguì una laurea in criminologia per nuove possibili collaborazioni ora che è rientrata stabilmente in Italia;

giovedì 6 agosto - incontro con le psicologhe per discutere delle nuove proposte da inviare alle scuole per il prossimo anno scolastico;

giovedì 30 luglio - ritirati al CSV materiali di DPI gentilmente messi a disposizione gratuita delle associazioni che ne abbisognano;

lunedì 20 luglio - incontro con la psicologa Veneziani che ha dato la propria disponibilità per aggiornare e ordinare il materiale informativo che offriamo alle scuole durante i nostri corsi;

Non siamo ancora tornati alla piena normalità, ma il nostro impegno continua con incontri, fisici o su piattaforma, progetti per il futuro e relazioni.

lunedì 13 luglio - video conferenza con gruppo psicologhe per definire gli ambiti della nostra possibile partecipazione al bando della RR. VV. con altri enti della CRVVG.

venerdì 10 luglio - sulla piattaforma Juno è chiusa la rendicontazione finale del corso “Oltre il carcere per un rientro guidato in società” finanziato dall’8x1000 della Chiesa Evangelica Valdese;

giovedì 9 luglio - il presidente incontra la mamma di un giovane che, dopo un periodo trascorso a Montorio, è attualmente in detenzione domiciliare;

mercoledì 8 luglio - colloquio con la responsabile dei progetti finanziati dall’8x1000 della Chiesa Valdese per l’invio della documentazione necessaria alla dichiarazione di chiusura e rendicontazione del corso “Oltre il carcere per un rientro guidato in società”

martedì 7 luglio - il presidente partecipa a un incontro su Skype con studentessa vicentina per la tesi di laurea;

lunedì 6 luglio - videoconferenza col gruppo psicologhe per saggiare l’opportunità di partecipare a un bando della Regione Veneto in collaborazione con altre associazioni appartenenti alla Conferenza Regionale Veneta Volontari Giustizia;

giovedì 2 luglio - il presidente incontra un commissario della PP. PP. che da qualche mese è mamma di un bellissimo bimbo;

martedì 30 giugno - video conferenza con le responsabili della Fondazione Just per l’illustrazione del lavoro fatto e delle possibilità di continuarlo anche il prossimo anno scolastico col loro sostegno;

mercoledì 24 giugno - portata documentazione finale relativa al Progetto Carcere & scuola 2019/2020 alla Fondazione Just;

giovedì 11 giugno - sempre il presidente incontra responsabile del Gruppo Farelucs per future collaborazioni con loro;

giovedì 11 giugno - il presidente incontro una esperta in grafologia per studiare nuove eventuali collaborazioni nonché la possibilità di implementare la nostra offerta nei corsi al servizio delle scuole e anche in quelli studiati per l’utenza detenuta;

martedì 9 giungo - chiusura della parte contabile e pagamento delle dovute imposte tramite F24 in banca (previo appuntamento - tempi del Covid!);

lunedì 1 giugno - incontro con l’insegnante Bozzola per documentazione e rimborsi inerenti al corso “Oltre il carcere per un rientro guidato in società” finanziato dall’8x1000 della Chiesa Evangelica Valdese;

sabato 30 maggio - licenziate le prime bozze dei progetti per le scuole medie e superiori per l’anno scolastico 2020/2021; pubblicate sul sito e sull’account Facebook;

giovedì 28 maggio - incontro con le insegnanti Ferrara e Veneziani per documentazione e rimborsi;

Martedì 26 maggio - incontro del presidente col supervisore del corso finanziato dalla Tavola Valdese per valutare la possibilità di chiusura formale dell’attività educativa;

Venerdì 22 maggio - incontro su Skype con i docenti del corso “Oltre il carcere per un rientro guidato in società” finanziato dalla’ 8x1000 della Chiesa Evangelica Valdese.

Questo aggiornamento è diverso dal solito perché diversa (vorremmo dire totalmente e inimmaginabilmente diversa) da tutto il vissuto precedente, e non solo dall’associazione, è la situazione nella quale siamo venuti a trovarci.

Il 18 maggio segna il ritorno ad una “quasi” normalità dopo più di due mesi e mezzo di totale prima, parziale poi, confinamento nelle proprie abitazioni.

Come anticipavamo a febbraio, ogni nostra azione si è fermata e non abbiamo potuto nemmeno, come prescritto, incontrarci fra noi.

L’assemblea, come potete leggere in altra parte, si è tenuta sulla piattaforma Skype e, pur essendo sempre partecipata e fruttuosa, non possiamo dire che ci sia piaciuta.

Saremo vecchi e ancorati a schemi obsoleti, ma IL RAPPORTO UMANO è ALTRA COSA.

Non per questo stiamo fermi.

Già questa settimana potremo andare a Vicenza per chiudere il corso finanziatoci dalla Tavola Valdese con l’8 per mille e ci sarà un incontro con i formatori per progettare i prossimi interventi nelle scuole.

Non possiamo rinunciare alla nostra attività formativa che da tanto tempo interessa numerose scuole di Verona e provincia

 Con quali modalità operare, con quali mezzi e in che maniera, sono le sfide che affronteremo a breve prima di poter formulare una nuova, in tutti i sensi, proposta alle scuole.

Noi ci siamo e tenteremo di proseguire impegnandoci al massimo per il bene delle future generazioni.

e poi è l’epidemia che ferma ogni cosa, in particolare le scuole che saranno chiuse fino al 15 marzo provocando l’annullamento di tutte le iniziative già programmate. Speriamo che, come diceva Eduardo, “… Ha da passa' 'a nuttata»”.

Per il bene del Paese, innanzitutto.

venerdì 21 febbraio - di ritorno da Brescia il presidente si ferma a Peschiera per incontrare l’architetto Zerbi che ci aveva contattato tramite face book autore di un libro dedicato alla progettazione di un carcere più umano e meglio organizzato. Speriamo che ci si possa sentire ancora e programmare qualcosa in comune;

venerdì 21 febbraio - al liceo Gambara di Brescia è proiettato, quale secondo incontro del corso, il film “Le nevi del Kilimangiaro” che offre moltissimi spunti di riflessione ai ragazzi;

giovedì 20 febbraio - le due quinte liceo del Don Mazza assistono alla proiezione del nostro filmato sul Carcere di Vicenza (una visita virtuale) e incontrano un nostro caro amico che ha sofferto il carcere: Alessandro che è con noi per la prima volta. Lo assiste nella esposizione la dottoressa Fontana dell’Udepe di Verona

martedì 18 febbraio - seconda giornata dell’ l’azione di prevenzione azioni di bullismo & cyber bullismo alle Manzoni. Le 6 le classi della prima media sono stamane impegnate dai ragionamenti di una psicologa, la dottoressa Bozzola, e di un avvocato, la dottoressa Carboni: grande l’attenzione. Speriamo avrà una favorevole ricaduta;

venerdì 14 febbraio - identico servizio per l’altra quinta delle stesso liceo;

martedì 11 febbraio - al Liceo Gambara di Brescia inizia per una delle due quinte ad indirizzo Scienze Umane il corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale” che il loro professor Francesco Bussacchetti ci invita da anni a tenere per una più completa formazione degli allievi;

venerdì 7 febbraio – inizia alle scuole medie Manzoni l’azione di prevenzione azioni di bullismo & cyber bullismo. 6 le classi della prima media impegnate nella visione di un film di genere e nella compilazione di due questionari;

venerdì 7 febbraio - si incontrano il presidente e la volontaria Irene che si è resa disponibile all’elaborazione dei questionari;

venerdì 31 gennaio – settima lezione del corso “Oltre il carcere per un ingresso guidato in società” che la Chiesa Valdese - Ottopermille sostiene nella casa circondariale di Vicenza.

lunedì 27 gennaio - sesta lezione del corso “Oltre il carcere per un ingresso guidato in società” che la Chiesa Valdese - Ottopermille sostiene nella casa circondariale di Vicenza;

giovedì 23 gennaio - quinta lezione del corso “Oltre il carcere per un ingresso guidato in società” che la Chiesa Valdese - Ottopermille sostiene nella casa circondariale di Vicenza;

giovedì 23 gennaio - incontro presso il Don Mazza per programmare le azioni formative da poter rivolgere al biennio della scuola superiore;

mercoledì 22 gennaio - il presidente ritira fotocopie e cancelleria da consegnare ai corsisti di “Oltre il carcere per un ingresso guidato in società” che la Chiesa Valdese - Ottopermille sostiene nella casa circondariale di Vicenza;

martedì 21 gennaio – quarta lezione del corso “Oltre il carcere per un ingresso guidato in società” che la Chiesa Valdese - Ottopermille sostiene nella casa circondariale di Vicenza;

martedì 21 gennaio – incontro con il dirigente dell’alberghiero Berti al Chievo per saggiare la possibilità di nostri futuri interventi;

giovedì 16 gennaio – analogo incontro alle scuole Manzoni per la progettazione delle nostre azioni formative per i loro ragazzi;

martedì 14 gennaio – incontro al Don Mazza con la professoressa Tardivo per definire le nostre proposte per il triennio;

venerdì 10 gennaio – terza lezione del corso “Oltre il carcere per un ingresso guidato in società” che la Chiesa Valdese - Ottopermille sostiene nella casa circondariale di Vicenza;

mercoledì 8 gennaio - presso le scuole delle suore della Sacra Famiglia a Castelletto di Brenzone organizziamo un’interessante iniziativa suddivisa in due momenti e che ha interessato i quasi duecento studenti della scuola.

 

Nella mattinata è stato sviscerato l’argomento “Sport e droga” con la partecipazione di due esperti della facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Verona, più precisamente la dottoressa Francesca Vitali e il dott. Luciano Bertinato. A rappresentare l’aspetto legislativo e sanzionatorio, il comandante la Compagnia di Caprino dei Carabinieri cap. Michele Minetti e il comandante la Stazione di Malcesine Luogotenente Marco Marchei. A portare la personale testimonianza, un ospite della Comunità dei Giovani di Albaré di Costermano, Angelo.

Il pomeriggio, dopo la pausa per il pranzo, si è discusso di “Guida e alcool” con il Comandante della Polizia Stradale di Verona, il dott. Girolamo Lacquaniti, e il dott. Maurizio Donati dell’UOSD Alcologia e Dipendenze dell’AULSS9 – SCALIGERA.

Numerose, sia il mattino che il pomeriggio, le domande dei ragazzi.

Grande soddisfazione di docenti e della Direzione della scuola;

venerdì 3 gennaio – il presidente viene intervistato per il filmato realizzato dalla Casa della Giovane che chiude il progetto Volontari 2.0;


PARLANO DI NOI

   

Aderiamo a

   

Grazie

Quest’anno scolastico, grazie all’aiuto ottenuto dalla Fondazione Just Italia e dalla Fondazione Zanotto, le nostre azioni nelle scuole saranno tutte a titolo completamente gratuito.
Siamo orgogliosi di avere ottenuto simile sostegno.

 

Brochure Verona-Montorio

Scarica la brochure Vicenza

TRASPARENZA E BILANCI

   

ASSOCIAZIONI AMICHE

 

 

I NOSTRI SOSTENITORI

        

 

CONTATORE ACCESSI AL SITO

Visite agli articoli
398507