ATTIVITA' 2019

venerdì 27 settembre - continua presso la scuola Alle Stimate con la classe III liceo classico, il corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza attiva” con la lezione dedicata all’importanza delle regole.

mercoledì 26 settembre - in tarda mattinata il presidente incontra presso l’Ufficio Scolastico Provinciale la professoressa A. L. Tiberio, coordinatrice della rete “Cittadinanza, costituzione e legalità” per rafforzare una collaborazione che dura da anni con reciproche soddisfazioni;

mercoledì 26 settembre - con le prove finali di verifica e la compilazione dei questionari di gradimento si conclude il corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” presso la casa Circondariale di Vicenza. Un vero successo, nonostante le problematicità che sono derivate da una discutibile presa di posizione dell’amministrazione. Noi abbiamo fatto il nostro dovere e i risultati, com’è sempre nostro costume, misurati e molto oggettivi, vedono il gradimento del corso ai massimi valori e anche la convinzione di aver migliorato molto/moltissimo le conoscenze da parte del 60% dei partecipanti. E questo è il meno: la prova finale di verifica ha dato dei risultati eccezionali.

15 gli esaminandi e tutti e quindici più che sufficienti con una percentuale del 60% che risponde correttamente a più di 2/3 dei quesiti (con una punta di due ragazzi che salgono sopra il 75% di risposte corrette). Credete: ci siamo persino commossi per un impegno così forte che, da solo, è la più bella risposta a chi continua a far di tutto per danneggiarli ostacolando in ogni modo il volontariato carcerario;

mercoledì 25 settembre - inizia presso la scuola Alle Stimate con i maschi dei licei Linguistico e Scienze Applicate il corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza attiva” che quest’anno riguarderà tutte le classi dell’ultimo anno della scuola;

lunedì 23 settembre - ultima lezione dell’area “ricerca attiva di un lavoro” del corso di Cittadinanza attiva & responsabile nella Casa Circondariale di Vicenza;

venerdì 20 settembre - con l’aiuto dell’avvocato Elena Carboni riprendono le lezioni dell’area “ricerca attiva di un lavoro” del corso di Cittadinanza attiva & responsabile;

giovedì 19 settembre - il presidente incontra alle scuole Seghetti di Verona la professoressa Rossi e il dirigente prof. Pavoni per l’organizzazione di un nostro corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza attiva” per le classi quinte della scuola;

mercoledì 18 settembre - undicesima lezione del corso, ultima nel campo psicologico e relazionale;

lunedì 16 settembre - decima lezione del corso, sempre in ambito psicologico e relazionale;

giovedì 12 settembre - nona lezione del corso dedicata all’area psicologica;

martedì 10 settembre - in seguito ad una decisione del direttore reggente il corso può riprendere, anche se il presidente non è riabilitato. Alla dottoressa Bozzola, nostra preziosissima collaboratrice, va il merito di riuscire a portare a conclusione questo corso;

venerdì 6 settembre - si riunisce il direttivo per rispondere alla Direzione del carcere di Vicenza in merito alla inusitata decisione di bloccare il corso di Cittadinanza attiva & responsabile. Ad avviso dell’associazione non esiste alcun fondamento nella decisione presa dalla direttrice in missione (e convalidata dal direttore reggente) che raggiunge solamente lo scopo, del tutto deleterio e contrario alle direttive del DAP e dello stesso PRAP, di bloccare un’attività trattamentale e formativa a favore dei detenuti che lo apprezzano moltissimo;

giovedì 5 settembre – presso il CSV si riuniscono la responsabile dei corsi e il direttore con i partner (noi compresi) del Progetto Volontari 2.0 per fare il punto della situazione e studiare quale potrà essere la conclusione del progetto;

mercoledì 14 agosto – il presidente incontra un caro ex ospite di Via del Fante in visita a Verona con la famiglia. Si vede proprio che gli anni passano ma qualcosa (a dispetto di un personaggio menzionato poche righe sopra), rimane nel cuore delle persone cui si è stati di conforto. Grazie e lunga vita Paolo!;

giovedì 8 agosto – settima lezione del corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” presso il carcere di Vicenza e quinta proiezione del cineforum. Purtroppo a una gentile richiesta su quale fosse il comportamento da tenere durante l’intervallo (dal momento che le disposizioni cambiavano ogni volta mettendo in imbarazzo docenti e detenuti in maniera analoga a quanto già accaduto lo scorso anno) un agente per scaricare le proprie responsabilità, le fa cadere sul nostro presidente facendogli rapporto. Questo è messo a conoscenza del direttore in missione (poiché il titolare era in ferie). Purtroppo questi è la dottoressa Bregoli che non si lascia sfuggire l’occasione per arrecare danno ancora una volta la nostra associazione e nuocere, come fece già a Montorio, ai detenuti corsisti sanzionando la sospensione del corso e l’allontanamento del presidente;

martedì 6 agosto – continua presso il nuovo complesso della Casa Circondariale di Vicenza il corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” finanziato da Cariverona; nello stesso giorno continua, presso la sezione reclusione, il cineforum;

venerdì 2 agosto - il materiale già in carcere a Montorio e successivamente dato in comodato d’uso gratuito alla Comunità la Genovesa, è donato al Csi di Vicenza nell’ambito della feconda collaborazione;

venerdì 2 agosto - il cineforum estivo presso la sezione reclusione del carcere di Vicenza è offerto al primo piano della sezione.

venerdì 2 agosto - quinta lezione del corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” presso il carcere di Vicenza;

giovedì 1 agosto - il presidente incontro presso il distretto sanitario n°3 il responsabile della sanità del carcere di Montorio. Lo scopo sarebbe limitato alla consegna dell’opuscolo al quale il dott. Smacchia diede il proprio contributo, ma si rivela subito molto fruttuoso, condiviso e con la possibilità di future collaborazioni;

mercoledì 31 luglio - quarta lezione del corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” presso il carcere di Vicenza;

mercoledì 31 luglio - inizia col piano terra della sezione reclusione il cineforum estivo;

lunedì 29 luglio - terza lezione del corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” presso il carcere di Vicenza;

giovedì 25 luglio – seconda lezione del corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” presso il carcere di Vicenza;

giovedì 25 luglio – al rientro da Vicenza, il presidente incontra il Magistrato di Sorveglianza dott.ssa Isabella Cesari per consegnarle il nuovo opuscolo che abbiamo realizzato sul carcere di Montorio;

giovedì 25 luglio – alla sera il presidente e una volontaria incontrano il “mago del web” dott. Cabianca per apportare qualche modifica al sito e istruire una nuova volontaria;

martedì 23 luglio – inizia presso il nuovo complesso della Casa Circondariale di Vicenza il corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” finanziato da Cariverona;

martedì 23 luglio - si riunisce, presso la sede sociale, il direttivo. Alla conclusione un’agape fraterna suggella gli impegni che attendono l’associazione;

lunedì 22  luglio – incontro in Comune con la Garante dottoressa Margherita Forestan;

giovedì 18 luglio – il presidente incontra la nuova psicologa Veneziani per informarla dei fatti in vista della sua partecipazione al corso di Cittadinanza attiva & responsabile;

martedì 25 giugno - il presidente incontra presso l’Ufficio Scolastico Provinciale la responsabile dei settori Educazione alla legalità, iniziative di prevenzione e contrasto al bullismo, al cyber bullismo con supporto all’USR per il Veneto relativamente ad eventuale contenzioso derivante dalle tematiche;

lunedì 24 giugno – riunione del coordinamento veronese di Libera cui aderiamo. Si mettono a fuoco i prossimi impegni; 

sabato 15 giugno - incontro con la giovane avvocato che ha dato la propria disponibilità a seguire le nostre iniziative;

mercoledì 12 giugno – presso l’abitazione di Ilenia si ritrovano il gruppo psicologhe e il presidente per verificare la possibilità di aderire ad un bando indetto dalla Regione del Veneto. Dopo una prima lettura, si concorda che il solo gruppo psicologhe cercherà di stendere un possibile progetto per ottenere i relativi finanziamenti; 

venerdì 7 giugno – le bozze corrette sono consegnate alla Cierre per la seconda stesura;

lunedì 3 giugno – La stamperia Cierre consegna le prime bozze del nuovo opuscolo “La sanzione penale dentro e fuori del carcere”. Il presidente e Irene Ferrara le leggeranno con la massima attenzione per evitare il minor numero di errori;

sabato 1 giugno - importante assemblea di tutti gli studenti dei corsi superiori all’Istituto della Suore della Sacra Famiglia di Verona. Grazie alla prof.ssa Lucarini siamo riusciti, in extremis, ad organizzare un’assemblea molto partecipata e gradita dagli studenti che, probabilmente, aprirà nuove prospettive per il prossimo anno scolastico.

Un sentito grazie anche a Claudio, che ha raccontato la sua esperienza in carcere e alla dottoressa Sofia Fontana che a illustrato l’attività ell’UEPE per dare una visione globale al fenomeno che interessava gli studenti.

venerdì 31 maggio - presentata in Fondazione Cariverona lettera impegno per la realizzazione del corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” nella Casa Circondariale di Vicenza.

giovedì 30 maggio - la sera presenza al teatro Camploy dove è rappresentata la recita dei ragazzi delle Sammicheli nell’ambito del progetto Volontari 3.0 cui abbiamo partecipato in partenariato. Bravi i ragazzi e complimenti ad Andrea de Manicor e Sabrina Modenini (registi) per come sono riusciti a far diventare “attori” i ragazzi.

venerdì 24 maggio - il presidente incontra il responsabile della Casa di accoglienza della Comunità dei Giovani ad Albaré di Costermano per conoscere la struttura e capire quale proposta fare, come accordo fra le parti, alla scuola delle Suore della Sacra Famiglia di Castelletto di Brenzone per studiare, il prossimo anno scolastico una possibile alternanza di scuola - lavoro.

mercoledì 22 maggio - alla stamperia CiErre ci viene consegnata la prima bozza della nuova edizione dell’opuscolo dedicato al carcere di Montorio che stamperemo per le scuole che aderiscono al nostro percorso formativo. 

martedì 21 maggio - Tocca al liceo Roveggio di Cologna Veneta chiudere gli incontri di “Carcere & Scuola” nella casa Circondariale di Vicenza. Purtroppo il maggio inclemente non permette l’incontro sportivo fra i ragazzi e i detenuti; siamo solo gratificati dall’’impegno del Nucleo Traduzioni della Polizia Penitenziaria che si rende disponibile a una illustrazione dei mezzi utilizzati per il trasporto dei detenuti. A loro va il nostro grazie.

venerdì 17 maggio - il presidente incontra il magistrato di Sorveglianza dott.ssa Isabella Cesari per illustrare la fine del progetto “Carcere & Scuola” nella Casa Circondariale di verona, là dov’era nato nel lontano 1988 quando nessuno pensava alla possibilità di incontri fra il mondo della scuola e quello del carcere. 

giovedì 16 maggio - incontro di chiusura al liceo Gambara di Brescia. La nostra azione è stata apprezzata e sarà probabilmente ripetuta il prossimo anno scolastico.

mercoledì 15 maggio - il pomeriggio il presidente incontra una nuova possibile collaboratrice, una giovane psicologa che deciderà, dopo le chiarificazioni ricevute, se camminare con noi, Vista la serietà della giovane, noi ce lo auguriamo. 

mercoledì 15 maggio - il presidente registra il nuovo statuto (approvato dall’assemblea straordinaria del 29 marzo) presso l’Ufficio del Registro di Verona. 

mercoledì 15 maggio - un analogo incontro al precedente si svolge all’Istituto delle suore della Sacra famiglia di verona. Anche in questo caso abbiamo risposto positivamente consci degli impegni che dovremo onorare col massimo impegno.

lunedì 13 maggio - incontro alle Stimate con l’insegnante coordinatore e il dirigenti per progettare l’azione formativa per il prossimo anno scolastico. Visto quanto richiede la nuova maturità, si valuta la possibilità di poter estendere il corso di Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale a tutte le quinte in orario scolastico. Sarà per noi un severo banco di prova che affronteremo con il massimo impegno.

mercoledì 8 maggio - alla sera il presidente partecipa al CSV alla presentazione di nuovi  possibili progetti;

mercoledì 8 maggio - l’Istituto delle Suore della Sacra Famiglia di Castelletto è a Vicenza per l’incontro di Carcere & Scuola. Una tregua nel maltempo (giusta, giusta: comincia a piovere alla fine della partita di calcio) consente ai ragazzi di incontrare la popolazione detenuta anche mediante il famosa “terzo tempo” mediato dal rugby. Soddisfatte anche le ragazze che, impossibilitate per ragioni di sicurezza a partecipare alla partita, con la disponibilità del Nucleo traduzioni della Polizia penitenziaria può conoscere mezzi e tecniche relative alla traduzione di persone detenute; 

venerdì 3 maggio - presso la Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Verona si svolge l’incontro dedicato a “Unire l’utile al dilettevole - l’attività fisica come esperienza globale di formazione anche all’interno di un carcere” che ci ha coinvolti assieme alla Facoltà medesima rappresentata dal prof. Federico Schena e dalla professoressa Doriana Rudy e al Liceo Sportivo delle Seghetti con il prof. Zaccaria Tommasi nell’ambito del Festival delle relazioni;

martedì 30 aprile - il presidente incontra la Consigliera di Parità della Provincia di Verona per ritirare una pubblicazione che potrebbe interessare alle nostre scuole. Si pongono le basi, al contempo, di una futura collaborazione che inizierà dal nostro inserimento nel portale delle Pari Opportunità curato dalla Provincia.

venerdì 19 aprile - all’assicurazione Cattolica di B. Trento ritiriamo la cartoleria che l’agenzia ha gentilmente fornito per il convegno del 3 maggio;

martedì 16 aprile - oggi tocca al Liceo Guarino da Verona di S. Bonifacio l’ incontro di Carcere & Scuola a Vicenza. I ragazzi sono pochini ma, suffragati e aiutati da qualche “interno”, sono in grado di disputare l’incontro di calcio che nella nostra visione, consideriamo molto importante per una corretta presa di coscienza; 

lunedì 15 aprile - incontro di Carcere & Scuola a Vicenza con il Liceo don Mazza di Verona. Anche questa volta il tempo è favorevole e i ragazzi possono giocare a calcio con i detenuti per la soddisfazione di entrambi;

venerdì 12 aprile - incontro di Carcere & Scuola a Vicenza con l’IIS Minghetti di Legnago. Il tempo questa volta è favorevole e i ragazzi possono giocare a calcio con i detenuti per la soddisfazione di entrambi. Di seguito il presidente partecipa all’assemblea della Conferenza Veneta Volontari di Giustizia; 

giovedì 11 aprile - si chiude con l’incontro dedicato al volontariato in carcere il corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale”. Gli esperti sono questa volta il dott. Paolo Fraizzoli della Comunità dei Giovani coadiuvato da ben tre ex detenuti: Claudio, Renzo e Marcello;

mercoledì 10 aprile - il presidente incontra presso il comune di Verona l’assessore Edi Maria Neri con le deleghe all’Anticorruzione, Trasparenza, Semplificazione, Patrimonio e Demanio, Affari legali, Programmazione approvvigionamenti. Porta un folder con tutte le informazione che le serviranno per conoscerci meglio;

martedì 9 aprile - si chiude alle medie del don Mazza l’azione di prevenzione e contrasto al bullismo e cyber bullismo. I ragazzi incontrano gli esperti che si alternano nelle spiegazioni e nelle raccomandazioni: il dirigente della Squadra Mobile di Verona dott. Luigi Bianco e l’avvocato Elena Carboni;

lunedì 8 aprile - alla scuola delle Suore della Sacra Famiglia di Castelletto di Brenzone, per prepararsi in modo adeguato all’incontro col carcere di Vicenza, i ragazzi delle quinte incontrano il presidente. Dopo l’incontro con i ragazzi ci si incontra invece con la dirigenza della scuola per porre le basi per la collaborazione nel prossimo anno scolastico; 

sabato 6 aprile - il presidente partecipa all’assemblea straordinaria del Centro Servizi del Volontariato;

venerdì 5 aprile - si conclude la settimana “mazziana” con la quarta lezione del corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale” che vede la lezione dedicata al Carcere & alternative con la presenza del nostro Claudio (che ha provato l’esperienza detentiva) e la dottoressa Sofia Fontana dell’UEPE; 

giovedì 4 aprile - siamo ancora al don Mazza, questa volta con le tre classi di terza media per l’azione di contrasto al bullismo e cyber bullismo. Proiettiamo un film di genere e poi raccogliamo le impressioni dei ragazzi. Alla fine, ragazzi e insegnanti, compilano un questionario che servirà per il prossimo incontro;

mercoledì 3 aprile - sempre al don Mazza, ma per prepararsi in modo adeguato all’incontro col carcere di Vicenza , i ragazzi delle quinte liceo assistono alla proiezione di un film di ambientazione carceraria e poi incontrano, per avere un’idea più concreta, il nostro Roberto (che ha provato l’esperienza detentiva) e la dottoressa Sofia Fontana dell’UEPE;

martedì 2 aprile - il presidente incontra un’insegnante della scuola delle suore sella Sacra Famiglia di Verona che è interessata alle nostre iniziative con le scuole. In seguito si tiene, sempre al don Mazza l’incontro finale per il biennio che interessa i primi due anni del liceo (classico e scientifico). Si alternano quali esperti  raccomandazioni il dirigente della Squadra Mobile di Verona dott. Luigi Bianco, la psicologa dott.ssa Ilenia Bozzola e l’avogado Pietro Zannini;

lunedì 1 aprile - continua la nostra azione di contrasto al bullismo e cyber bullismo con il biennio dei Licei del Don Mazza. Oggi la 2^ liceo scientifico incontra gli esperti: si alternano nelle spiegazioni e nelle raccomandazioni il dirigente della Squadra Mobile di Verona dott. Luigi Bianco, la criminologa dott.ssa Margot Zanetti e l’avvocato Elena Carboni, una novità che si palesa un’ottima scoperta per la nostra associazione;

venerdì 29 marzo - il mese si conclude con l’importante ASSEMBLEA SOCIALE STRAORDINARIA per l’adeguamento dello statuto ai nuovi dettami del D. L.vo 117/2017. Una fatica in più rispetto agli latri anni nella speranza di aver operato bene. Gran parte dei documenti saranno presto a disposizione sul nostro sito web. La serata si conclude con un’agape fra coloro che hanno resistito fino alla fine (con le varie e eventuali).

venerdì 29 marzo - al Liceo alle Stimate si tiene la lezione conclusiva del corso dedicata a “il volontariato in carcere”. Coordina la dott.ssa Ilenia Bozzola e ci accompagna il dott. Fraizzoli della Comunità dei Giovani, tre amici di Essere Clown e la signora Trischitta della S. Vincenzo. Il corso si chiude con la compilazione dei due questionari con la soddisfazione dei partecipanti.

martedì 26 marzo - al liceo Don Mazza si tiene per il citato corso la lezione “Prima del carcere”. Partecipano la dottoressa Zanotti PM alla Procura di Verona coadiuvata dal Cap. Rosa Sciarrone dei Carabinieri e dall’avvocato Giampaolo Cazzola. I ragazzi gradiscono e riescono a formulare una miriade di domande con le quali sottolineano il loro forte interessamento. 

lunedì 25 marzo - al pomeriggio si riunisce il Direttivo dell’associazione per preparare l’assemblea sociale di venerdì 29/03;

lunedì 25 marzo - sempre al Don Mazza per il corso di prevenzione del fenomeno del bullismo, la 2^ liceo scientifico incontra gli esperti: si alternano nelle spiegazioni e nelle raccomandazioni il dirigente della Squadra Mobile di Verona dott. Luigi Bianco, la psicologa dott.ssa Ilenia Bozzola, la criminologa dott.ssa Margot Zanetti e l’avogado Pietro Zannini; 

sabato 23 marzo - continua il corso al Don Mazza per le classi quarte con la proiezione, oltremodo gradita dai ragazzi del film “Le nevi del Kilimangiaro”. Ottimi i commenti dei ragazzi che si hanno dimostrato tutta la loro attenzione; 

venerdì 22 marzo - nuovo incontro di carcere & Scuola presso la Casa Circondariale di Vicenza. Questa è la volta dei Licei delle Seghetti; 

lunedì 18 marzo - inizia ai Licei Don Mazza il corso di Potenziamento delle competenze di Cittadinanza globale con due classi di quarta liceo;

venerdì 15 marzo - si va al Liceo alle Stimate per la lezione su “Prima del carcere” con il supporto del procuratore capo della repubblica dott.ssa Angela Barbaglio, del dott. Di Benedetto, dirigente la Squadra Mobile della Questura di Verona, ben supportati dall’avvocato Barbara Sorgato. Ci onora della sua presenza anche padre Simone Piacentini direttore della Scuola;

lunedì 11 marzo - inizia la nostra azione di contrasto al bullismo e cyber bullismo con il biennio dei Licei del Don Mazza. Si proietta un film e poi vengono raccolti dei dati con appositi questionari. Partecipano quattro classi che nel secondo incontro procederanno divise per una maggior resa educativa: uno sforzo per noi che, ci auguriamo, possa dare fecondi frutti;

venerdì 8 marzo - la coop. sociale La Genovesa ci restituisce il materiale offerto in comodato gratuito 5 ani fa. La prossima assemblea dei soci deciderà come impegarlo;

giovedì 7 marzo - con l’incontro dedicato al volontariato in carcere e onorato dalla presenza del presidente dell’Uisp di Brescia e della dottoressa Laura Salata di Carcere & territorio si conclude il corso di Potenziamento delle competenze di Cittadinanza globale. Una bella fatica ma anche una grande soddisfazione per l’impegno e l’attenzione degli studenti; 

mercoledì 6 marzo - al Polo Zanotto, ospite del coordinamento veronese di Libera, con il sostegno del CSV e di Avviso Pubblico, assemblea pubblica con don Luigi Ciotti;

martedì 5 marzo - continua la stagione degli incontri col carcere di Vicenza. Questa volta tocca al Maria Curie di Bussolengo.

Sulla strada del ritorno il presidente si ferma a Alte Ceccato presso la SeDiCi per una piccola revisione al filmato e, per finire giornata, partecipa all’incontro promosso dalla Federazione del Volontariato di Verona per l’illustrazione delle indispensabili modifiche allo statuto (come dovremo fare anche noi);

venerdì 1 febbraio - il presidente incontra l’assessore alla famiglia & alla comunità del comune di Vicenza dott.ssa Silvia Maino per una reciproca conoscenza e per chiedere se ci sarà la possibilità di rinnovare il sostegno del Comune per il cineforum estivo. Il pomeriggio si conclude il corso all’IIS Maria Curie di Garda con l’incontro dedicato al “Carcere, alternative & volontariato”. Ci accompagnano la dott.ssa Fontana dell’UEPE e due ex detenuti Claudio e Renzo.

giovedì 31 gennaio - inizia all’IPSIA Lampertico di Vicenza il corso di Cittadinanza globale con l’intervento sulle regole;

mercoledì 30 gennaio - al Don Mazza incontriamo due insegnanti del biennio dei licei per programmare un’azione di contrasto al bullismo. Al pomeriggio siamo al liceo Roveggio di Cologna Veneta per la proiezione del film;

martedì 29 gennaio - al Liceo Seghetti di Verona, per il proseguimento del corso, si tiene la lezione “Prima del carcere”. Siamo supportati dal dott. Gennaro Ottaviano PM alla Procura di Verona e dal capo della squadra mobile delle Questura dott. Roberto di Benedetto. Nel pomeriggio siamo all’Auser per consegnare gli ultimi questionari;

lunedì 28 gennaio - ritiriamo i questionari del progetto volontari 2.0 al Don Mazza;

venerdì 25 gennaio - consegniamo al Magistrato di Sorveglianza di Verona il filmato sul Carcere di Vicenza, in seguito si va all’IIS Maria Curie di Garda per la lezione su “Prima del carcere” con il supporto del dott. Gesumunno del Tribunale di Verona, il capitano Longo dei Carabinieri di Peschiera e l’avvocato Ragnolini;

mercoledì 23 gennaio - inizia il corso di Cittadinanza globale al liceo Roveggio di Cologna Veneta con la lezione sulle regole; 

martedì 22 gennaio - al liceo Guarino di S. Bonifacio si tiene la lezione su carcere & alternative. Ci aiutano la dott.ssa Fontana e il nostro vecchio amico ed ex detenuto Claudio;

lunedì 21 gennaio - incontriamo all’UEPE, aiutati dalla psicologa dott.ssa Bozzola, la dott.ssa Fontana e il vice presidente della Comunità dei giovani dott. Paolo Fraizzoli per mettere a punto i prossimi interventi nei corsi. Ci si reca quindi a Castelletto di Brenzone all’Istituto delle Sacra Famiglia per la conclusione del corso con la lezione dedicata al volontariato in carcere; 

venerdì 18 gennaio - al mattino siamo al liceo Guarino di S. Bonifacio per la lezione “Prima del carcere”. Ci aiutano il dott. Cucchetto, magistrato, l’avvocato Albertini e il capitano Bochicchio dei Carabinieri di S. Bonifacio. Nel pomeriggio siamo al liceo Alle Stimate per la lezione sulle regole; 

mercoledì 16 gennaio - all’IIS Maria Curie di Bussolengo si tiene l’incontro dedicato al “Carcere, alternative & volontariato”. Ci accompagnano la dott.ssa Fontana dell’UEPE, Nicola ex detenuto e gli amici di Essere Clown e della Comunità dei Giovani;

martedì 15 gennaio - continua il corso al liceo Guarino a S. Bonifacio con la proiezione del film; 

venerdì 11 gennaio - al mattino inizia il corso di Cittadinanza globale al liceo Guarino da Verona a S. Bonifacio e, nel primo pomeriggio, analoga azione all’IIS Maria Curi e di Garda; 

mercoledì 9 gennaio - duplice intervento alla scuola di Castelletto di Brenzone: al mattino incontro con il procuratore capo della Repubblica dott.ssa Angela Barbaglio, il colonnello Christian Arvoti, comandante della compagnia carabinieri di Caprino e l’avvocato Barbara Sorgato per la lezione “Prima del carcere”. Nel pomeriggio l’incontro su “Carcere & alternative" vede la presenza della dott.ssa Sofia Fontana dell’UEPE e di Roberto, attualmente in affidamento in prova ai SS;

martedì 8 gennaio - inizia il corso di Cittadinanza globale al Liceo Seghetti di Verona;

lunedì 7 gennaio - incontro al Don Mazza per progettare future azioni e rinnovo abbonamento Verona Fedele;

giovedì 3 gennaio - consegna ufficiale alla Direzione del carcere di Vicenza del filmato. Al ritorno porta i questionari del progetto VOLONTARI 2.0 all’Auser;

giovedì 3 gennaio - il presidente è ancora ad Alte Ceccato per il filmato sul carcere di Vicenza.

Attività 2018 

venerdì 28 dicembre - l’appuntamento con l’assessore Bertacco salta per sopraggiunti inderogabili impegni dell’assessore. Speriamo ci sia concessa un’altra data.

giovedì 20 dicembre - alle ore 10.00 alla presenza del presidente del CSV Tommasini, del direttore Brentari e della responsabile dei corsi Ferraro, si proietta il film sul carcere di Vicenza che era inserito nella programmazione del tavolo “Legalità e Giustizia”. Conclusione migliore per il progetto non ci si poteva aspettare: unanimi i complimenti per l’opera che siamo riusciti a realizzare completare nei tempi previsti per la chiusura del progetto stesso; 

mercoledì 19 dicembre - ad Alte Ceccato ritiriamo la chiavetta con il filmato del carcere di Vicenza per la proiezione al CSV di Verona;

mercoledì 19 dicembre - con la scusa del ritiro dei documenti dell’istituto Minghetti di Legnago per l’ingresso in carcere a Vicenza nella prossima primavera, incontriamo il dirigente del ITC Marco Polo che dimostra grande sensibilità e interesse alle nostre iniziative. Speriamo in future collaborazioni;

lunedì 17 dicembre - secondo incontro al Maria Curie di Bussolengo. Assemblea molto partecipata cui danno il loro contributo, coordinati dalla dottoressa Margot Zanetti, il dott. Pagliuca, magistrato nel Tribunale di verona, il capitano Beneduce dei Carabinieri di Peschiera e l’avvocato Pezzotta;

lunedì 10 dicembre - partecipiamo al convegno promosso da Energie Sociali: “Pratiche di giustizia sociale e terzo settore”;

venerdì 7 dicembre - inizia il nostro corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale” con il liceo alle Stimate;

mercoledì 5 dicembre - inizia il nostro corso di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale” con l’istituto Maria Curie di Bussolengo: due classi quinte molto attente e partecipative; 

martedì’ 4 dicembre - al CSV incontro molto istruttivo sul fundrising. Molto apprezzati i suggerimenti della dott.ssa martina Folini. Ora spetterà a noi mettere a frutto quanto suggerito;

lunedì 3 dicembre - il presidente illustra nella sede del Ufficio Scolastico Provinciale i nostri progetti inseriti nella rete “Cittadinanza, Costituzione e Legalità” diretta dal dott. prof Mario Bonini e diretta dalla prof.ssa Annalisa Tiberio;

venerdì 30 novembre - si è nuovamente da Sandro Scalabrin presso lo studio Se.di.ci per la registrazione della voce narrante del filmato sul carcere di Vicenza;

venerdì 30 novembre - raccolta degli incartamenti per l’ingresso al carcere di Vicenza del Liceo Roveggio di Cologna Venete e sono ritirati i volantini dell’azione “Il volontariato in carcere” del progetto Volontari 2.0, sostenuto dal CSV di Verona;

mercoledì 28 novembre - iniziano i nostri corsi di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale” con l’istituto della Sacra Famiglia a Castelletto di Brenzone. Partecipano attenti tutti gli studenti delle classi terze, quarte e quinte della scuola;

martedì 27 novembre - consegna dei questionari Auser (partner del progetto Volontari 2.0 sostenuto dal CSV) a Stimate, Seghetti e Guarino S. Bonifacio;

martedì 27 novembre - incontro a villa Buri con il coordinamento veronese di Libera alla presenza del referente per il Veneto Roberto Tommasi. È l’occasione per conoscere un bel gruppetto di giovani molto motivati. Ci auguriamo in una possibile fruttuosa collaborazione;

lunedì 26 novembre - incontro con due insegnanti del Don Mazza per un nostro probabile intervento che inizi già da quest’anno scolastico;

mercoledì 14 novembre - si è da Sandro Scalabrin presso lo studio Se.di.ci per gli ultimi ritocchi alla sceneggiatura del filmato sul carcere di Vicenza; 

lunedì 12 novembre - incontro col Magistrato di Sorveglianza cui sono presentate le nostre ultime attività in carcere a Vicenza e la prima tranche del progetto Carcere & Scuola;

giovedì 8 novembre - sono raccolte le adesioni e i documenti per la prima tranche degli ingressi alla casa circondariale di Vicenza nell’ambito del progetto Carcere & Scuola;

29 ottobre - il presidente incontra, nel corso di una “puntata” a Verona, la giovane e brava ballerina Anna Beghelli che tenne uno stage di danza hip / hop nella sezione femminile del carcere di Montorio. Fu graditissimo e dobbiamo ricordarlo anche come una delle ultime attività che fummo in grado di organizzare in quell’istituto prima dell’ostracismo decretatoci dall’attuale direzione. Altro esempio di come si può gestire disinteressandosi del beneficio che si potrebbe portare alle persone detenute che si hanno in carico. Anna si è detta molto dispiaciuta e vorrebbe poter continuare la sua gratuita opera. Ce lo auguriamo tutti, anche se siamo consci di quello che dovrebbe accadere per poter realizzare il desiderio di Anna. 

26 ottobre - incontro col prof. M. Puntaloro per l’organizzazione delle attività con le scuole Maria Curie di Garda e Bussolengo.

25 ottobre - altro incontro per celebrare il 50° anniversario delle Fraternità.

18 ottobre - incontro con il Magistrato di Sorveglianza dott.ssa Isabella Cesari cui viene illustrato il corso di “Cittadinanza attiva e responsabile” e i relativi risultati che sono giudicati molto positivi. 

18 ottobre - la sera, il presidente partecipa all’incontro dai Comboniani per i 50 anni di Fraternità.

16 ottobre - il presidente partecipa al convegno “Infutura” organizzato da Energie Sociali.

15 ottobre - in carcere a Vicenza sono consegnati i diplomi del corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” agli allievi meritevoli.

15 ottobre - il presidente si ferma ad Alte Ceccato per lavorare assieme al dott. S. Scalabrin del Gruppo S.edi.c.i a una prima elaborazione del filmato sul carcere di Vicenza.

11 ottobre - ritiriamo gli elenchi per l’incontro col carcere di Vicenza dei giovani allievi delle scuole Seghetti.

9 ottobre - incontro con un giovane giornalista che è desideroso di conoscere la nostra attività.

3 ottobre - incontro alle Seghetti con la docente responsabile per programmare i nostri prossimi interventi.

3 ottobre - sono regolati i conti con le professioniste che abbiamo impiegato nel corso di “Cittadinanza attiva & responsabile” tenuto nella Casa Circondariale di Vicenza.

2 ottobre - il presidente incontra presso la caserma S. d’Acquisto il colonnello dei Carabinieri Mauro Calisto per verificare la possibile collaborazione nei prossimi corsi di “Potenziamento delle competenze di cittadinanza attiva”.

2 ottobre - incontro con il sig. Tommasi per saggiare la possibilità di girare un piccolo filmato sul volontariato carcerario a Verona.

1 ottobre - Valentina e il presidente incontrano un nuovo aspirante volontario.

28 settembre - il presidente incontra una giovane psicologa che desidera conoscere meglio la nostra associazione anche in vista, lo speriamo, di una possibile futura collaborazione.

26 settembre - incontro con la Garante per la sua possibile partecipazione al nostro percorso nel progetto Volontari 2.0.

26 settembre - incontro al CSV con i partner del progetto Volontari 2.0 per fare il punto della situazione, monitorare quanto si è fatto e per procedere di comune accordo.

25 settembre - quindicesima e ultima lezione del corso che si chiude con i complimenti di coloro che hanno potuto partecipare. La loro soddisfazione sarà di stimolo per cercare di ripetere l’iniziativa: ci auguriamo che anche Fondazione Cariverona, che ci ha sempre sostenuto, continui a farlo.

19 settembre - quattordicesima lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

18 settembre - tredicesima lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”; volevamo fare altre proiezioni straordinarie del cineforum, ma l’inizio dell’anno scolastico ci ha impedito di proseguire a causa della ristrettezza degli spazi a disposizione in sezione reclusione. Abbiamo comunque fatto il nostro dovere perché finanziati per 10 incontri, ne abbiamo fatti 12.

12 settembre - dodicesima lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

12 settembre - dodicesima proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

12 settembre - incontro all’Auser con i partner del Progetto Volontari 2.0 per accordarsi su questionari, temi e calendari.

11 settembre - undicesima lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

11 settembre - undicesima proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

29 agosto - decima lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

29 agosto - decima proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

28 agosto - nona lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

28 agosto - nona proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

23 agosto - momento conviviale fra soci di fronte ad una buona pizza. Cercheremo di essere più numerosi coinvolgendo meglio chi non è venuto.

22 agosto - ottava lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

22 agosto - ottava proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

22 agosto - il presidente incontra la nostra web editor per le modifiche da apportare al sito per prepararlo al nuovo anno scolastico.

21 agosto - settima lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

21 agosto - settima proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

17 agosto - sesta proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

17 agosto - sesta lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

13 agosto - quinta lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

13 agosto - quinta proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

8 agosto - quarta lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

8 agosto - quarta proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

7 agosto - terza lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

7 agosto - terza proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

3 agosto - si riunisce presso lo studio Pragmatica, il direttivo dell’associazione. Si delibera il Bilancio sociale 2017 che andrà sul sito a disposizione di tutti quelli che vogliono capire un po’ di più della nostra opera e di come sono utilizzati i, pochi, fondi a disposizione. Sono affrontate le problematiche che si riferiscono alle nostre azioni in carcere a Vicenza. Si discute a fondo sull’organizzazione dei prossimi corsi e della realizzazione del progetto con il CSV con i nuovi partner in collaborazione con Auser e Casa protezione della giovane. 

2 agosto - giornata dedicata alle fotocopie e all’acquisto dei libri e del materiale di cancelleria necessario allo svolgimento del corso.

1 agosto - seconda lezione del corso di “Cittadinanza attiva e responsabile”.

1 agosto - seconda proiezione per il cineforum estivo nella sezione reclusione.

31 luglio - inizia il corso di “Cittadinanza attiva e responsabile” nella sezione comuni - nuovo padiglione del carcere di Vicenza effettuato col sostegno e finanziamento della Fondazione Cariverona. Più di venti i detenuti interessati.

31 luglio - inizia il cineforum estivo nella sezione reclusione dello stesso carcere. Il sostegno a questa iniziativa è del Comune di Vicenza.

31 luglio - ad una sagra di paese incontriamo una cara persona. Si tratta della giovane grafica che nel lontano 1993 progettò e disegnò il logo della nostra associazione. Si è ricordata ancora di quella sua giovanile esperienza e, da parte nostra, le abbiamo rifatto i complimenti per un’idea che si fa ancora apprezzare a distanza di venticinque anni.

25 luglio - consulenza al CSV per la compilazione dell’allegato di cui al DGR 223 della Regione Veneto; documento che sarà obbligatorio pubblicare: sul nostro sito nella sezione trasparenza lo potete già trovare.

25 luglio - incontro in carcere a Vicenza con l’Area Giuridico - Pedagogica in vista degli imminenti impegni nell’istituto. A seguire incontro col rappresentante del CSI di Vicenza Enrico Mastella. 

24 luglio - incontro da Bozzola con le altre psicologhe per progettare assieme, nel miglior modo possibile, i corsi del prossimo ano scolastico.

23 luglio - riunione all’Auser per definire il progetto comune per il tavolo CSV sulla promozione del volontariato.

28 giugno - presentiamo al centro Servizi del Volontariato la scheda finanziaria definitiva della nostra azione al tavolo “Legalità & Giustizia”.

05 giugno - il presidente partecipa alla festa per il 204° anniversario della fondazione dell’arma dei Carabinieri.

01 giugno - si riunisce il direttivo dell’associazione per riconsiderare il preventivo presentato al CSV per la partecipazione al Tavolo solidarietà con Auser e Casa della Giovane. Dopo lunghe discussioni, si licenzia una proposta ultimativa che il presidente inoltrerà al CSV. Se non verrà approvata, PC663 sarà costretto, suo malgrado a lasciare il tavolo.

31 maggio - il presidente incontra una nuova aspirante volontaria.

31 maggio - incontro con Cinzia Brentari, direttrice del CSV di Verona per alcune problematiche sorte al tavolo della sensibilizzazione.

29 maggio - accompagnati dalla psicologa Ilenia Bozzola, partecipiamo ad una nuova riunione del tavolo sensibilizzazione al CSV di Verona.

29 maggio - consegna degli opuscoli al Minghetti e Medici di Legnago, Roveggio di Cologna Veneta e Zanella di Monteforte d’Alpone.

25 maggio - consegna dell’opuscolo a Maria Curie e Garda e Don Scala a Peri. 

24 maggio - consegna dell’opuscolo a Stimate e Seghetti.

23 maggio - contro al S. Zeno con Tommasi di Telepace per studiare la realizzazione di un filato che permetta di illustrare ai giovani delle scuole l’attività nostra e dei nostri partner.

23 maggio - consegna dell’opuscolo al Marco Polo, Fincato - Rosani e Medi Villafranca. 22 maggio - secondo incontro per il tavolo sensibilizzazione alla sede Auser di Verona.16 maggio - la Cierre Grafica ci consegna il nuovo opuscolo “La sanzione penale” che distribuiremo, nei prossimi giorni, a tutte le scuole che hanno partecipato ai nostri corsi.

15 maggio - incontro col carcere di Vicenza dell’ITIS Marco Polo di Verona. Anche questa volta il bel tempo non permette ai ragazzi la possibilità di disputare anche la partita di calcio.

14 maggio - inizia al CSV la stesura far noi, Auser e Casa Protezione della Giovane il progetto comune di sensibilizzazione al volontariato.

7 maggio - incontro col carcere di Vicenza dell’IIS Maria Curie di Garda. Questa volta il bel tempo lascia ai ragazzi la possibilità di disputare anche la partita di calcio.

4 maggio - incontro al CSV per il tavolo della sensibilizzazione 2018.

2 maggio - incontro col carcere di Vicenza dell’IIS Maria Curie di Garda. Il cattivo tempo non permette ai ragazzi la possibilità di disputare la partita di calcio.

27 aprile - incontro nel carcere di Vicenza per il progetto Carcere & Scuola con l’Istituto Medici di Legnago; i ragazzi, questa volta, disputano la partita con grande soddisfazione loro e degli insegnanti che li accompagnano. Tutti ritengono indovinata la scelta del cosiddetto “terzo tempo” alla fine dell’incontro.

26 aprile - incontro nel carcere di Vicenza per il progetto Carcere & Scuola con il liceo Roveggio di Cologna Veneta; i ragazzi, pochi, non disputano la partita e pertanto dopo gli incontri di rito si esce verso le 13.30.

24 aprile - in Agenzie delle Entrate di verona è cambiato il codice IBAN per poter ricevere i finanziamenti relativi al 5x1000.

27 aprile - incontro nel carcere di Vicenza per il progetto Carcere & Scuola con l’Istituto Medici di Legnago; i ragazzi, questa volta, disputano la partita con grande soddisfazione loro e degli insegnanti che li accompagnano. Tutti ritengono indovinata la scelta del cosiddetto “terzo tempo” alla fine dell’incontro.

26 aprile - incontro nel carcere di Vicenza per il progetto Carcere & Scuola con il liceo Roveggio di Cologna Veneta; i ragazzi, pochi, non disputano la partita e pertanto dopo gli incontri di rito si esce verso le 13.30.

24 aprile - in Agenzie delle Entrate di verona è cambiato il codice IBAN per poter ricevere i finanziamenti relativi al 5x1000.

23 aprile - due impegni nella stessa giornata: il presidente è prima a Vicenza per incontrare il sig. Sandro Scalabrin e il vice presidente del CSI di Vicenza per il filmato che si dovrà produrre sul carcere di Vicenza nell’ambito del Tavolo di lavoro su “Legalità & Giustizia” - progetto del CSV e quindi in stamperia per ritirare la prima stesura dell’opuscolo.

13 aprile - secondo incontro al Maria Curie di Garda dedicato a “Prima del carcere”; partecipano il Procuratore capo della Repubblica del Tribunale di Verona dott.ssa Angela Barbaglio, il tenente Gerardo Longo dei Carabiniere e l’avvocato Lorenza Ragnolini.

12 aprile - incontro formativo al CSV su 5x1000.

3 aprile - in Cierre Grafica il presidente presenta la prima stesura, in bozza, del nuovo  opuscolo “La sanzione penale dentro e fuori il carcere” edizione 2018 finanziata dal CSV nell’ambito del Tavolo di lavoro su “Legalità & Giustizia”.

27 marzo - inizia all’IIS Maria Curie di Garda, con le quattro quinte, il corso di Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale con la lezione dedicata alle regole.

26 marzo - presso la sede sociale, assemblea annuale dell’associazione. Incontro molto sentito da parte degli intervenuti e calorosa accoglienza di due nuove giovani socie. Dopo preziosa discussione e la votazione del bilancio, una gustosa agape ha concluso la serata.

26 marzo - a Legnago, prima al teatro Salus con gli studenti dell’IPS Medici e di altre scuole di Legnago, poi nel cortile dell’IPS Medici, l’avvocato Umberto Ambrosoli, figlio di Giorgio - vittima della mafia - presenzia all’intitolazione del “melograno della memoria” alla limpida figura del proprio padre. Sono presenti il vice sindaco di Legnago (il comune ci ha concesso il patrocinio) il vice comandante della squadra mobile di verona, il maresciallo dei Carabinieri Donno e alcuni rappresentanti della Guardia di Finanza oltre al sempre gradito avvocato Gomiero che da anni sostiene le nostre iniziative. Qui potete leggere l'articolo del quotidiano L'Arena,e vedere le foto e il video della cerimonia.

22 marzo - incontro col dott. Fabio Cabianca assieme al web manager Alessia per il ritocco e riassetto del sito web.

17 marzo - la “provocazione” lanciata da noi, assieme a Rita Borsellino ed ai rappresentanti delle forze dell’ordine vice questore dott. Roberto Della Rocca (allora alla Questura di Verona) e cap. Gabriele Schiaffini dei Carabinieri di Verona (oggi, come abbiamo dato notizia, a Viadana - MN), all’allora vice sindaco di S. Martino Buon Albergo per intitolare qualcosa non genericamente alla “scorta” del magistrato assassinato dalla mafia, diventa realtà.

Il dottor De Santi, diventato sindaco, ha perseguito con forza, decisione e costanza l’intitolazione di un parco pubblico ai servitori dello stato che persero la vita per difendere quella altrui.

Alle ore 11.00 la cerimonia ufficiale con la solenne dedica alla presenza di numerose autorità.

Riproduciamo a parte le lettere che ci hanno inviato Rita Borsellino (la sorella del magistrato Paolo) e Maria Falcone (sorella del magistrato Giovanni).

13 marzo - si concludono gli incontri all’IIS Minghetti di Legnago con le quinte che riflettono sull’istituzione carcere e incontrano Roberto che porta loro la propria esperienza.

12 marzo - idem con i Licei alle Stimate: purtroppo il tempo (atmosferico, s’intende!) non ci consente di giocare e quindi si fa un’esperienza di incontro corto, ossia si finisce col pranzo verso le 13.30. Peccato per i ragazzi che hanno perduta un’opportunità importante.

9 marzo - primo incontro di Carcere & Scuola per i veronesi: ad aprire l’iniziativa al circondariale di Vicenza è il Liceo Seghetti.

7 marzo - le quarte dell’IIS Minghetti di Legnago ci incontrano per meglio comprendere l’importanza delle regole. Qualche piccolo bisticcio nulla toglie alla importanza della riflessione che gli allievi, forse per la prima volta, possono fare sulla necessità di regolare la civile convivenza e dei pericoli che incombono quando il rispetto viene meno.

6 marzo - lezione conclusiva del corso di Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale al ITC Marco Polo di Verona. Sulle pene alternative si alternano a spiegare come funzionano la dottoressa Sofia Fontana dell’UEPE e il dott. Paolo Fraizzoli della Comunità dei Giovani.

2 marzo - primo incontro di Carcere & Scuola al circondariale di Vicenza con il Liceo Pigafetta di Vicenza.

1 marzo - nonostante la nevicata, che non ci ferma, incontro con le terze dell’IIS Minghetti di Legnago con la proiezione e successiva discussione del film “I nostri ragazzi”.

1 marzo . incontro al carcere di Vicenza con direttore, comandante della Polizia Penitenziaria e funzionario dell’Area Giuridico Pedagogica per il filmato che dovremo realizzare in loco per il progetto se CSV. Ci è data qualche speranza. Vedremo se sarà possibile realizzarlo, nonostante tutto.

28 febbraio - incontro sul carcere al Marco Polo cui partecipa il sig. Roberto attualmente in prova ai servizi sociali dopo aver scontato un anno di detenzione. Molto interesse e parecchie domande da parte dei ragazzi.

26 febbraio - incontro con la giovane criminologa dott. Zanetti, che ci ha anche aiutato in più di un corso, per una possibile ricerca sulle possibilità rieducative del carcere da portare per una sua nuova specializzazione in università a Roma.

26 & 27 febbraio - due giorni formativi al Liceo Seghetti di Verona. Un primo incontro incentrato su regole e carcere, il secondo con le testimonianze del ten. Fabbricatore, del dott. Nappi, giudice nel Tribunale di Verona e della dottoressa Fontana dell’UEPE.

23 febbraio - incontro con il dirigente del Liceo alle Stimate per la giornata del 14 maggio che organizzeremo presso il teatro delle Stimate (o, in alternativa, presso l’aula magna della scuola).

21/22 & 23 febbraio - forte impegno in tre giorni consecutivi per realizzare il corso di Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale per le 5 classi di terza media della scuola Zanella di Monteforte d’Alpone

15 febbraio - incontro all'IIS Medici di Legnago con il dirigente per gettare le basi della importante iniziativa del 26 marzo con l’intitolazione dell’albero della memoria piantato a scuola lo scorso anno.

8 febbraio - al Liceo Zanella di Schio si conclude il corso con la proiezione del film “I nostri ragazzi”. I giovani hanno molto gradito la nostra azione formativa.

7 febbraio - alla scuola media Zanella di Monteforte secondo incontro con le classi prime sulla prevenzione al bullismo. Partecipano la nostra Valentina Fusa coordinandosi col vice questore, capo della Squadra Mobile della Questura di Verona, dott. Roberto Di Benedetto e dell’avvocato Pietro Zannini.

6 febbraio - sempre al Marco Polo, assieme alla psicologa Ilenia Bozzola, commento e discussione sul film “Maria full of grace” nell’ambito del corso di Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale.

5 febbraio - ITC marco Polo incontro prima del carcere cui partecipano il dott. Giuseppe Pighi, PM presso la Procura di verona, il tenente Silvana Fabbricatore a capo del Nucleo radiomobile dei Carabinieri di Verona e l’avvocato Barbara Sorgato.

Articolo che parla della nostra attività il 28 febbraio sul quotidiano L'Arena, qui potete leggere l'articolo.

Abbiamo inserito le foto degli incontri alle scuole Roveggio e Seghetti.

Venerdì 2 febbraio – inizia il corso sul bullismo alla scuola media Zanella di Monteforte d’Alpone. Partecipano le quattro classi prime delle scuola. 

Giovedì 1 febbraio – stessa azione alle medie della suore della Sacra Famiglia di Castelletto di Brenzone. Oltre ai citati psicologa e avvocato partecipa il capo della Squadra Mobile della Polizia di Stato di Verona, il vice questore Roberto Di Benedetto.

Mercoledì 31 gennaio – incontro serale alle scuole medie di Peri sul tema del bullismo con i genitori e i relativi figli (che sono gli allievi). Partecipano gli esperti: psicologa dottoressa Valentina Fusa, avvocato Pietro Tannini ed il comandante della Compagnia dei Carabinieri di Caprino (da cui dipende l’abitato di Peri) Maggiore Christian Arvoti.

Mercoledì 31 gennaio – conclusione del corso al Liceo Roveggio di Cologna Veneta con l’incontro “durante, dopo o al posto del carcere” cui hanno partecipato la dottoressa Sofia Fontana dell’UEPE di Verona e del dott. Paolo Fraizzoli della Comunità dei Giovani di Verona.

Martedì 30 gennaio – sempre al Liceo Zanella di Schio, lezione su “durante, dopo o al posto del carcere” con il sovrintendente Mario Giordano della Polizia Penitenziaria del carcere di Vicenza, il dott. Alberto Visonà dell’UEPE di Vicenza, il dott. Gimmi Paia della Caritas vicentina e di un detenuto seguito dal progetto “Il lembo del mantello”.

Giovedì 25 gennaio - al liceo Zanella di Schio (VI) continua il nostro corso con l’incontro con i testimoni “prima del carcere”. Partecipano la dottoressa Barbara Maria Trenchi, magistrato al Tribunale di Vicenza, l’avvocato Davide Balasso e l’ispettoe Roberto Minervini delle Polizia di Stato di Vicenza.

Giovedì 25 gennaio – incontro nel carcere di Vicenza con i responsabili dell’area Giuridico – Pedagogica in vista dei prossimi impegni.

Mercoledì 24 gennaio – al liceo Roveggio di ColognaVeneta continua il nostro corso con l’incontro con i testimoni “prima del carcere”. Partecipano la dottoressa Cristiana Bottazzi, magistrato al Tribunale di Verona, l’avvocato Francesco Tregnaghi e i marescialli della stazione dei Carabinieri di Cologna Veneta. 

Mercoledì 24 gennaio – conclusione del corso alle medie delle Seghetti con la proiezione di un film seguito dalla compilazione dei nostri questionari.

Martedì 23 gennaio - primo incontro sul tema del bullismo con tutte le classi della S. M. delle Suore della Sacra Famiglia di Castelletto di Brenzone.

Lunedì 22 gennaio – si apre il il corso di Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale all’ITC Marco Polo di Verona. Ci accompagna la giovane psicologa Ilenia Bozzola.

Venerdì 19 gennaio – primo incontro sul tema del bullismo con le classi prime e seconde della S. M. don Scala di Peri.

Venerdì 19 gennaio – don Giampaolo Marcucci, parroco a Volargne, tramite un suo vecchio parrocchiano, dona un considerevole numero di prodotti di pulizia personale che saranno consegnati (e molto graditi) alla Casa Circondariale di Vicenza ad uso delle persone ivi detenute. 

Giovedì 18 gennaio – continua l’incontro con i testimoni nella stessa scuola. Per il “durante e dopo il carcere” incontra i ragazzi, dopo la visione di un filmato sul carcere di Montorio, la dottoressa Sofia Fontana dell’Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Verona.

Mercoledì 17 gennaio – sempre alle medie delle Seghetti incontro con i testimoni di quanto accade “prima della sanzione penale”. Partecipano la dottoressa Camilla Fin, magistrato al Tribunale di Verona e il vice capo della Squadra Mobile della Questura di Verona dott. Luigi Bianco. 

Martedì 16 gennaio – seconda lezione sulle regole alle medie delle Seghetti.

Lunedì 15 gennaio – inizia il corso di Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale al liceo Zanella di Schio (VI).

Venerdì 12 gennaio – incontro alla scuola delle suore della Sacra Famiglia sul tema dello Ius Soli. Partecipano con noi la dottoressa Jessica Cugini e il dott. Simeoni della Polizia di Stato. Partecipano le classi del triennio della scuola superiore. 

Giovedì 11 gennaio – incontro alla scuola media Fincato Rosani per valutare assieme ai responsabili il corso concluso alla fine dello scorso anno.

Giovedì 11 gennaio – inizia il corso di Potenziamento delle competenze di cittadinanza globale alla scuola media delle Seghetti di Verona. Ci accompagna la giovane criminologa Margot Zanetti.

 

PARLANO DI NOI

   

TRASPARENZA E BILANCI

   

ASSOCIAZIONI AMICHE

 

 

I NOSTRI SOSTENITORI

     

CONTATORE ACCESSI AL SITO

Visite agli articoli
386073